venerdì 24 novembre 2017

CA CARISPEZIA IN CAMPO AD ALGHERO DOPO IL LUNGO RIPOSO

Squadra già in Sardegna, domani alle 19 la palla a due Finalmente si torna in campo. Domani alle ore 19, nella palestra Vittorio Corbia, la Carispezia farà il suo ritorno su parquet contro la Mercede Basket Alghero dopo ben tre settimane di assenza. Il lungo digiuno è dovuto alla partita rinviata con Savona per la convocazione in Nazionale di Lavinia Da Silva, ed al calendario che ha offerto un turno di riposo alle bianconere. Riprendere ritmo dopo un periodo di tempo così lungo non sarà assolutamente facile per le ragazze di coach Marco Corsolini, che cercheranno di ottenere la quarta vittoria in campionato contro il fanalino di coda, a quota due punti, grazie all'unico successo ottenuto su Orvieto. Mai sottovalutare, però, questo tipo di partite, che potrebbero nascondere delle trappole se affrontate con l'approccio sbagliato. Per quanto riguarda la squadra sarda, la miglior realizzatrice è Arianna Beretta, ala classe '96, con 14,8 punti di media a partita, mentre la miglior rimbalzista è Diarra Sow con 6,1 palloni di media catturati sotto canestro. Il tecnico è Claudio Cau. Le ragazze spezzine e lo staff tecnico hanno già raggiunto Alghero, partiti nella notte per la Sardegna dall’aeroporto di Bologna. La direzione di gara è stata affidata alle signore Lucia Giovanna Barbagallo di Milano e Silvia Zanetti di Este (PD).

lunedì 20 novembre 2017

LA TARROS VINCE E CONVINCE CONTRO VADO

Bella prova dei bianconeri contro un'otima formazione, anche se restano aspetti sui quali migliorare. Le parole del Presidente bianconero Danilo Caluri al termine del match vinto dai suoi ragazzi contro Vado sono la cartina di tornasole di come molto sia cambiato rispetto a soli sette giorni fa. Se sempre di vottoria, infatti, siamo a parlare, il commento della prestazione è quello che fa la differenza, così come i volti a fine gara. “Sono molto contento. Questa partita conferma quello che ho detto le settimane scorse sia sul fatto che la vera Tarros non era quella che a volte avevamo mostrato qui al PalaSprint, sia sul fatto che per vedere belle partite bisogna essere in due a giocarle. Contro Vado, che non dimentichiamo è una squadra ai vertici del basket nazionale Under 18 con significativi innesti senior, abbiamo fatto vedere quello che sappiamo fare. Sono molto felice che finalmente il pubblico abbia visto il nostro vero volto, lo dovevamo ai nostri tifosi davanti ai quali avevamo fatto brutta figura, ed era ciò che più mi era dispiaciuto. I ragazzi sono stati mossi anche da questa spinta, da questa consapevolezza e voglia di riscatto e sono orgoglioso che ciò li abbia particolarmente spronati. Abbiamo battuto un'ottima squadra e lo abbiamo fatto convincendo. Certo, c'è ancora tanto da lavorare e da recuperare, ma sono molto soddisfatto”. Soddisfatto anche coach Andrea Padovan, che però sottolinea anche gli aspetti sui quali la squadra deve ancora crescere: “Siamo andati avanti e poi abbiamo fatto rientrare gli avversari. Abbiamo commesso falli inutili e in diverse occasioni siamo stati troppo ingenui, anche se la crescita tecnica è evidente. Ci mancano tante ore di “campetto” e dobbimao recuperare un mesetto di allenamenti travagliati. Però ci siamo”. Ad attendere la Tarros è ora un'altra prova del nove: sabato 25 novembre la trasferta a Santa Margherita contro il Tigullio Sport Team. Spezia Basket Club Tarros – Pallacamestro Vado: 79-75 (22-18; 38-39; 63-54) Spezia Basket Club Tarros: Pipolo 23, Peychinov 12, Bracci 11, Steffanini 12, Manzini 0, Canti 5, Dalpadulo 8, Coari 7, Fazio 1. Coach Padovan. Pallacamestro Vado: Cerisola 4, Ottone 13, Fazio 0, Lo Piccolo 6, Vadoalsetti 8, Pesce 0, Jancic 3, Tsetserukou 30, Pintus 0, Brignolo 11, Anaekwe 0. Coach: Costa

sabato 18 novembre 2017

LA TARROS ANCORA DAVANTI AL PROPRIO PUBBLICO, OSPITA IL VADO

Seconda partita in casa consecutiva. Palla a due domenica 19 novembre alle 18.00. Settimana finalmente al completo o quasi per la Tarros che ha potuto allenarsi bene, contando praticamente su tutti i suoi uomini. Ancora purtroppo fuori, e lo sarà anche per la partita di domenica contro il Vado, Visigalli sempre alle prese con problemi alla schiena. Per il resto organico al completo e reduce da una settimana di intesnso lavoro, come sottolinea coach Padovan: “Abbiamo potuto lavorare bene e con intensità. Sono soddsfatto di quanto fatto e di come abbiamo potuto preparae la partita. Certo, abbiamo praticamente un mese da recuperare perchè tra assenze per lavoro, malanni ed infortuni è da un mesetto che ci alleniamo in pochi e con assenze a rotazione. C'è da lavorare, quindi, ma finalmente questa settimana siamo tornati a farlo bene”. E sulla partita di domenica afferma: “Sarà un match non facile, ammesso che ce ne siano di facili. Il Vado è un'ottima squadra con qualche veterano e giovani di talento. Ma ripeto, noi abbiamo preparato al meglio l'incontro e daremo il massimo”. Palla a due domenica 19 novembre alle ore 18.00. Arbitrano Davide De Angeli di Genova e Gabriele Rigato di Rapallo (GE).