martedì 20 febbraio 2018

TARROS, BELLA PROVA CONTRO TIGULLIO

Evidente la crescita della squadra. Sabato 24 febbraio l'ultima giornata di regular season, poi inizierà la fase a gironi. “All'inizio eravamo troppo tesi – commenta il coach bianconero Andrea Padovan - e abbiano regalato qualcosa agli avversari, ad esempio qualche tiro da tre di troppo, altrimenti il divario sul fronte del risultato sarebbe stato evidente già nella prima metà della partita. Al ritorno sul parquet dopo la pausa lunga eravamo più tranquilli e si è visto. Abbiamo staccato Tigullio e poi controllato bene. Ci sono ancora degli errori da correggere, ma penso che i passi in avanti della squadra siano evidenti. La sconfitta contro Chiavari siamo stati bravi a girarla a nostro favore, forse allora davvero ci serviva uno stop. Credo che abbiamo avuto la maturità di resettare un po' le cose. Ora quello di cui abbiamo bisogno è un pizzico di autostima in più, come singoli, pur mantenendo l'umiltà che credo non vada mai persa”. Molto soddisfatto della prestazione il Direttore Sportivo Maurizio Caluri: "Il gruppo sta crescendo e migliorando partita dopo partita. Ho visto una squadra ben presente sul parquet. I frutti del lavoro che viene fatto in allenamento si stanno vedendo, grazie all'impegno dei ragazzi e alla professionalità del coach e di tutto lo staff". La regular season si chiude per la Tarros sabato 24 febbraio alle 21.00 con il derby contro il Follo a Lerici. Spezia Basket Club Tarros - Tigullio Sport Team: 80-51 (16-15; 36-30; 59-38)

sabato 17 febbraio 2018

TARROS, L'ULTIMA PARTITA IN CASA DELLA REGULAR SEASON E' CONTRO IL TIGULLIO

Domenica 18 febbraio alle ore 18.00. Ultime due giornate di regular season per il campionato di basket di serie C Silver ligure. Per la Tarros l'ultima partita tra le mura amica sarà contro il Tigullio Sport Team, mentre per l'ultima giornata la attende la “trasferta” in provincia per il match contro il Follo. Il primo appuntamento è, pertanto, domenica 18 febbraio al PalaSprint dove arriverà il Tigullio Sport Team, una formazione che, per le proprie caratteristiche, non è semplice da affrontare per il ragazzi di coach Andrea Padovan, come conferma lui stesso: “E' una formazione un po' simile al Vado, ma con maggiore esperienza. I giocatori hanno ruoli promiscui e non sono nel complesso un organico facile da contrastare. Noi, comunque, ci siamo preparati bene, è stata un'altra settimana di intenso lavoro e nei miei ragazzi vedo la consapevolezza degli errori che sono stati commessi e di come evitarli. Sicuramente, come abbiamo visto nelle ultime due gare, l'atteggiamento è fondamentale. Non possiamo permetterci nessun calo di concentrazione”. Palla a due domenica 18 febbraio alle ore 18.00. Arbitrano Luca Falletta e Alessandro Mariani di Genova.

CA CARISPEZIA ANCORA SCONFITTA: CIVITANOVA MARCHE ESPUGNA MONTEPERTICO 51-56

La maledizione continua. La Crédit Agricole Carispezia non riesce a fermare la serie negativa, e vede ancora una volta Montepertico espugnato. L'Infa Feba Civitanova Marche vince sicuramente con merito, ma le spezzine hanno molto da recriminare sulla propria gestione della partita nei momenti cruciali. Alle ragazze bianconere, purtroppo, non basta la doppia-doppia di Lavinia Da Silva (16 punti e 10 rimbalzi). Le spezzine partono bene e segnano il primo canestro con Cadoni, prima che ci sia un minuto di errori da una parte e dall'altra. La CA Carispezia va sull'8-2 grazie a Linguaglossa, ma qui inizia la partita di Civitanova, che rimonta a piccoli passi, ma inesorabilmente. Perini è un rebus per la difesa bianconera, ed è lei a trascinare le marchigiane assieme a Rosier, fino a portarle in vantaggio. Le ragazze di coach Corsolini faticano a reggere i ritmi imposti dall'Infa Feba, che innalza l’intensità difensiva. Il primo quarto si chiude però sul 17-18. La seconda frazione comincia come si era conclusa la precedente, con Civitanova a spingere sull'acceleratore, allungando nel punteggio, e la CA Carispezia in difficoltà. Un 6-0 marchigiano porta il match sul 19-26, (+7, Massimo vantaggio ospite fin qui) ma un controparziale spezzino di 7-0, concluso da un sottomano di Lucca, riporta la gara in parità. Ceccarelli segna il nuovo vantaggio dell'Infa Feba, 26-28, che sarà anche il risultato all'intervallo lungo. Nella ripresa la CA Carispezia parte col piglio giusto: 5-0 e sorpasso bianconero. Civitanova impatta a quota 31 con Perini, con la partita che si mantiene sui binari dell'equilibrio. Partita che entra nel vivo e si innalza ancora di più l’intensità dei contatti. In questo contesto la squadra ospite prova a scappare sul +6 con una tripla di Ceccarelli, ma Tosi ristabilisce le tre lunghezze che chiudono il terzo quarto sul 37-40. L'ultimo periodo inizia con le bianconere che mettono la freccia, sul 42-40, grazie ad un gioco da tre punti di Lavinia Da Silva. Da qui in poi è un susseguirsi di emozioni, con la partita sulle ali dell'equilibrio. Cadoni fa 2/2 dalla lunetta, Perini sorpassa con una tripla, a cui però risponde Corradino con la stessa moneta. Civitanova impatta a quota 51 ad un minuto e mezzo dalla fine, poi va avanti con due liberi ancora di Perini, con 28” sul cronometro. Dopo il timeout, infrazione di cinque secondi commessa da Linguaglossa sulla rimessa. Perini fa 1/2 dalla lunetta, ma il rimbalzo offensivo è catturato da Rosier, che fa partire i titoli di coda sulla partita. Finisce 51-56 per Civitanova Marche, che allunga sulle spezzine andando a +6 in classifica, mentre la CA Carispezia prosegue con la sua striscia negativa, salita a quattro sconfitte consecutive. CA CARISPEZIA LA SPEZIA 51-56 INFA FEBA CIVITANOVA MARCHE (17-18, 26-28, 37-40) LA SPEZIA: Da Silva 16, Lucca 2, Maiocchi ne, Corradino 8, Templari 7, Mazza, Tosi 5, Linguaglossa 7, Cadoni 6, Innocenzi ne, Giuseppone. ALL. Corsolini. CIVITANOVA MARCHE: Orsili 7, Rosier 10, Paoletti ne, Perini 22, Bocola 2, Mataloni 6, Trobbiani 2, Marinelli 2, Pelliccetti ne, D'Amico ne, Ceccarelli 5. ALL. Matassini.